Serie D, Girone B.
Giornata 9 di ritorno.
Sona Calcio – Virtus Ciserano
di Rodolfo Giurgevich..
fotoreportage di Roberta Roi e Nicola Guerra

Su un campo in perfette condizioni nonostante la pioggia dei giorni scorsi, si presenta il Sona ancora una volta con una formazione diversa. Prende in mano la squadra Torri conferendo ritmo e pressing a centro campo, fa da spauracchio Rasic, mentre Maicon offre ancora una volta scampoli di classe.
In difesa Gecchele e Dal Cortivo fanno il loro dovere concedendo davvero poco, Boccalari si fa perdonare qualche errore per il costante impegno.
Capitano urlante Gerevini trascina come sempre i suoi verso la porta avversaria, Marchesini rinasce dopo due gare grigie e non solo per la rete di apertura.
Buona la prova – finalmente – di un rassicurante Dal Bosco che salva due volte la propria porta nei momenti più delicati, Montresor e Belfanti vanno ben oltre la sufficienza. Tutti gli altri bene, soprattutto nel primo tempo; nel secondo l’incubo di un pareggio ha tolto lucidità e per qualcuno la gara si è chiusa in affanno.
Parola alla Virtus Ciserano la quale conferma ben 9 su undici del girone di andata (contro i 6/11 del Sona), si muove discretamente a centrocampo con Ricozzi (chiamato anche al tiro) e con Muchetti mentre il millenium Nessi si difende con agilità e per primo indirizza una angolata pallonata sul primo palo che Dal Corso ancora freddo può solo ribattere in angolo. In attacco perde subito Careccia (capocciata con Gecchele che gli procura una visita al pronto soccorso con qualche punto di sutura dopo pochi minuti di gioco.
Nel primo tempo i blues di Del Prato subiscono fino alla rete di Marchesini, nata da un appoggio triangolare fra Maicon, Gerevini e Rasic; quest’ultimo dal fondo ha calciato un traversone piuttosto teso che ha perforato tutta la difesa per trovare puntuale Marchesini nel facile appoggio a rete.
Nel secondo tempo la partita sembra chiusa dopo l’iniziativa di Montresor che invita Gerevini allo stacco di testa, non potente ma preciso per il 2-0.
E’ di parere contrario mister del Prato che inserisce forze fresche in particolare Spini che oltre a verticalizzare la manovra riesce a trovare spazio per una puntata in area da solo e infilare l’incolpevole Dal Corso.
Ultimi minuti di panico per il Sona Calcio, con il presidente Pradella in crisi coronarica: lo salva il triplice fischio dell’arbitro dopo 6 interminabili minuti di recupero-
Le coronarie son salve, il Sona ancora no.

Sona Calcio – Virtus CiseranoBergamo (1-0) 2-1

Sona Calcio (4-2-3-1): Dal Bosco, Maicon (34′ st Vaudagna), Gecchele, Dal Cortivo, Montresor (42′ st Numerato), Gerevini, Boccalari, Belfanti, Torri (15′ st Duguet), Marchesini (15′ st Zingertas e 40′ st Belem) , Rasic.
A disp.: Carletti, Frinzi, Rossi, Zanete.
All.: Filippo Damini con Salvatore Piccinato

Virtus Ciserano (4-4-2): : Colleoni, Pozzoni, Pellegrini, Ricozzi, Del Carro, Nessi, Careccia (3′ pt Chiarparin e 37′ st L. Pozzoni), Muchetti, Haoufadi (1′ st Spini), Confalonieri, Jaouhari (10’st Bonfanti).
A disp.: Colleoni, Capitanio, Nessi, Moioli, Galdoune
All.: Ivan Del Prato

Direzione di Gara: Gambuzzi di Reggio Emilia
Assistenti: Aleksander Ferhati di Latina e Massimiliano Cirillo di Roma 1

Reti: 36′ pt Marchesini (S); 1′ st Gerevini (S), 28′ st Spini (C)

Note:
Ammoniti: Chiarparin (V), Boccalari (S), Belfanti (S), Vaudagna (S), Ricozzi (V).
Angoli: (3-3) 6-9
Rec. pt 4′; st 6′

 

Siparietto di fine gara: nella foto sotto, Gonzalo Vaudagna cerca di consolare  Vincenzo Del Carro che non gradisce le attenzioni affettuose ricambiate con un vaffa.
Arrivederci alla prossima gara, c’è la Casatese che deve “vendicare” la sconfitta dell’andata.

Altre foto domani sulla pagina facebook; per fotografie chiedere ad Alessandra, associazione@giovanigol.it
(3 fotografie, 10€)