Serie D, girone B, Sona-Crema
Ufficio Stampa Sona Calcio
foto di Nicola Guerra (Redazione Giovanisport.it)

Ultima giornata di andata nel girone B di Serie D e prima gara sulla panchina del Sona per Filippo Damini, chiamato a sostituire l’esonerato Marco Tommasoni. Il tecnico uscente chiude dunque la sua prima esperienza sulla panchina di una squadra del Campionato d’Italia con un bilancio di 5 vittorie, 3 pareggi e 8 sconfitte, 21 goal fatti e 24 subiti. All’ex allenatore di Castelbaldo Masi e Team Santa Lucia Golosine sono pesate le ultime quattro sconfitte consecutive con Ponte San Pietro (0-1), NibionnOggiono (4-1), Vis Nova Giussano (2-3) e Tritium (2-1) nell’ultimo turno. Anche Damini sarà alla sua prima vera esperienza in Serie D, dopo averla assaggiata come vice di Gigi Fresco alla Virtus Vecomp nella stagione 2008-2009, nella quale il neo-allenatore del Sona guidava anche la Juniores Nazionali rossoblù borgo-veneziani. Poi per Damini le esperienze sulle panchine di Sommacampagna (Eccellenza), una breve parentesi in Australia con la Genova International School of Soccer di Morris Paganello alla guida dei Melbourne Phoenix (società di puro settore giovanile), Alba Borgo Roma, Aurora Cavalponica e Lugagnano (Promozione) e infine le ultime annate condite da varie vicissitudini extra-campo al San Martino Speme in Eccellenza.
A Damini il compito di risollevare il Sona da una situazione di classifica non particolarmente buia ma sicuramente poco sicura, +1 sulla zona playout (Ponte San Pietro e Villa Valle a 17). Nel suo esordio “Pippo” Damini dovrà fare a meno di Paolo Hernan Dellafiore, al quale restano da scontare ancora due turni di squalifica dopo l’espulsione rimediata nel finale di partita contro la Vis Nova (che gli è costata tre giornate di stop) e di Filippo Strada, che dopo 5 goal (capocannoniere della squadra sino a qui) in settimana ha lasciato il Sona per trasferirsi al Delta Porto Tolle (Serie D girone C).
Ma la notizia del giorno è il rientro in campo dal primo minuto di Maicon che sembra aver recuperato la condizione: Salvatore Piccinato gli fa un applauso per l’impegno e la serietà con i quali si sottopone agli allenamenti quotidiani per ritornare in forma fisica. Assente in quanto indisposto, Marco Marchesini, al centro dell’attacco sono in ballottaggio Alves Damota e Rasic.

Al Comunale arriva il Crema di Andrea Dossena e di bomber Emanuele Bardelloni (capocannoniere del girone con 10 reti insieme a Simone Saporetti del Franciacorta e Danilo Alessandro del Seregno), inizialmente ingaggiato dal Sona in estate (insieme ad Alessio Zecchinato) per poi fare ritorno in terra cremasca durante il pre-campionato per via di un amore mai realmente sbocciato tra i colori rossoblù sonesi e i due bomber. Il Crema è reduce dalla sconfitta interna con il Ponte San Pietro (1-3) ed occupa attualmente la quarta posizione in classifica con 28 punti. Il club del presidente Zucchi dopo essersi salvato lo scorso anno in virtù della esigua miglior differenza reti rispetto alla Sammaurese (+0,016) si è presentato ai nastri di partenza di questo girone B della Serie D con l’obiettivo minimo di centrare i playoff; certificato dalla conferma di un elemento di lusso per la quarta serie quale bomber Nicola Ferrari (ex Hellas Verona in Lega Pro e Serie B dal 2010 al 2013) e dall’arrivo di un altro pezzo da novanta in estate come Simon Laner, altro ex gialloblù, centrocampista classe 1984: nel suo CV molte stagioni tra i professionisti con le maglie Albinoleffe, Cagliari, Novara, Modena, Carpi e appunto Hellas Verona. In settimana la squadra del d.g. Baretti ha inoltre definito l’arrivo dal Serravezza Pozzi (girone D) del giovane centrocampista classe 2000 scuola Frosinone Jacopo Nelli, uno degli under più interessanti del Campionato D’Italia che potrebbe già essere inserito in lista domenica.

La terna sarà interamente siciliana, dirigerà la gara il sig. Fabrizio Ramondino di Palermo, assistenti Francesco Bentivegna di Agrigento e Paolo Vitaggio di Trapani.

Sona-Crema (-) –

Sona:
Allenatore: Damini Filippo.

Crema:
Allenatore: Dossena Andrea.

Arbitro: Fabrizio Ramondino di Palermo.
Assistente 1: Francesco Bentivegna di Agrigento.
Assistente 2: Paolo Vitaggio di Trapani.