Serie D, girone B, Tritium-Sona
Ufficio Stampa Sona Calcio

Non cessa l’attività di mercato del Sona Calcio: dopo l’arrivo e il positivo esordio di Gillas Duguet, (Aosta 24 aprile 1998) trequartista oppure seconda punta, ecco la presentazione degli ultimi arrivi: il più interessante da un punto di vista tecnico è l’argentino Federico Ivan Rasic (Mar del Plata -A – 24 marzo 1992) poderosa prima punta proveniente dall’Arsenal Tula. E’ sicuramente la punta di peso (e di altezza) che mancava ai rossoblu, è alto infatti 1,95 ed è ovviamente molto abile nei colpi di testa. Linas Zingertas (Marijampole – LT –  26 gennaio 2002) velocissimo esterno d’attacco classe 2002 è stato ingaggiato con la formula del prestito dall’Hellas Verona e ha già avuto esperienze con la nazionale lituana U19. Concludiamo con un centrocampista di copertura ma è bravo anche negli sganciamenti propulsivi perchè è nato esterno alto destro, ovvero Gonzalo Vaudagna (8 luglio 1994), argentino pure lui proveniente dal Racing di Cordoba.

Se il buongiorno si vede dal mattino, ovvero con la prima gara ufficiale di Duguet, c’è da scommettere che anche i nuovi compagni faranno sentire la loro presenza, magari già dalla prossima gara di Trezzo sull’Adda, dove il Sona Calcio incontrerà il Tritium.
Nella foto di copertina, da sinistra: Gonzalo, Duguet, il pres Pradella Paolo, il mister Marco Tommasoni, Rasic e Linas.  Ecco la presentazione della gara:

Sedicesima (e penultima) giornata di andata, nel campionato di Serie D (girone B), il Sona Calcio di Marco Tommasoni è chiamato a rialzarsi dopo tre sconfitte consecutive, nell’ordine Ponte San Pietro in casa (0-1), NibionnOggiono in trasferta (4-1) e Vis Nova Giussano tra le mura amiche nel turno infrasettimanale di mercoledì (2-3). La situazione di classifica dei rossoblù ora non è più inevitabilmente rosea come un mese fa, anche se nemmeno trascendentale, dodicesimo posto, a +2 dalla zona playout con 18 punti, frutto di 5 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte fino a qui. Il Sona si presenta in terra milanese privo di due elementi fondamentali, Dellafiore, che sarà fuori per tre giornate in seguito all’espulsione rimediata nel finale di partita con la Vis Nova e capitan Gerevini (diffidato prima dell’ultimo match e ammonito).

Il Sona andrà a far visita alla Tritium allo stadio comunale “La Rocca” di Trezzo sull’Adda (MI) in un match che si presenta già importante per conquistare preziosi punti salvezza vista la situazione della due squadre. I biancoazzurri del presidente Juri Camoni navigano in acque proco tranquille, penultimo posto in classifica con 11 punti alla pari del Caravaggio. Nell’ultimo turno però per gli Abduani è arrivata una vittoria dopo quattro stop consecutivi. 1-2 sul campo dello Scanzorosciate con vantaggio ospite di Artaria, pareggio di Motta e goal della vittoria di Caferri al 42′ della ripresa. Quelli di mercoledì sono stati i primi tre punti della nuova gestione Calvi (la terza della stagione dopo gli esoneri di Ivan Pelati prima e Omar Nordi poi). Mauro Calvi (all’esordio in Serie D dopo aver allenato solo squadre giovanili sino a qui) è stato promosso dalla formazione Juniores U19 Nazionale (campionato che dovrebbe finalmente riprendere il 20 marzo) della stessa Tritium dove sarà rimpiazzato dal vice Valerio Colace. L’attuale classifica della compagine meneghina non deve comunque ingannare dato che non rende giustizia a quelle che sono le ambizioni societarie, giustificate dai molteplici movimenti di mercato tesi a rinforzare la rosa.

Terna arbitrale calabrese, dirigerà l’incontro la signora Martina Molinaro (sezione AIA Lamezia Terme), assistenti Leonardo Mallimaci e Pasquale Scopelliti entrambi provenienti da Reggio Calabria.

Tritium-Sona (-) –

Tritium:
Allenatore: Calvi Mauro.

Sona:
Allenatore: Tommasoni Marco.

Arbitro: Martina Molinaro di Lamezia Terme
Assistente 1: Leonardo Mallimaci di Reggio Calabria.
Assistente 2: Pasquale Scopelliti di Reggio Calabria.