AlbaBorgoRoma. Presentazione quadri Giovanile.

Aria di rinnovo nel Club giallorosso e non poteva che essere così, visto che mancavano all’appello personaggi storici come Mauro Annecchini, Roberto Manfrin e Daniela Bonizzato.
Riflessioni positive quelle di Fabio Venturi nei confronti degli “assenti”: A Mauro abbiamo proposto una posizione operativa come Vicepresidente, perchè ci spiaceva perdere la sua grande umanità ed esperienza dirigenziale: gli auguro di trovare un ambiente famigliare come il nostro e di potersi esprimere come lui sa fare. Un sincero ringraziamento anche a Roberto Manfrin per i suoi cinque anni dedicati con genuina passione ai nostri giovani, gli auguro di ampliare le esperienze tecniche, tutti abbiamo bisogno di nuovi stimoli. Infine un pensiero doveroso a Daniela, precisa segretaria per tanti anni che sarà sostituita da Silvano Mantovani.”

Obiettivi dell’AlbaBorgoRoma per questa stagione: agonistici, educativi oppure organizzativi?

AlbaBorgoRoma Pres. Fabio Venturi

L’organizzazione sarà il nostro primo obiettivo, ci sono molti personaggi nuovi che stasera si conoscono per la prima volta. Pertanto l’amalgama e le relazioni interpersonali verranno prima di tutto, prima ancora delle ambizioni agonistiche. Allievi regionali e prima squadra saranno le squadre di punta per campionati da primi posti. Ma non possiamo trascurare comunque l’aspetto educativo che per il giovanile è una precondizione per far maturare i ragazzi prima come uomini e come calciatori poi.”

AlbaBorgoRoma Loris Masiero

In effetti molti personaggi e mister sono nuovi in assoluto come Nicastro Davide (Allievi Provinciali), Massella Manuel ( Giovanissimi Provinciali), Martina Bittante (sezione femminile) e Loris Masiero (Responsabile Giovanile), Matteo Delceggio (responsabile marketing) accanto ai confermati Gianfranco Franchini, Massimo Nicolato e Marcello Silvano.

Mentre cadevano le prime gocce di benedetta pioggia Fabio Venturi ha presentato la sua visione di società sportiva: “ Desidero che venga curato molto l’aspetto esteriore di noi che trasferiamo all’esterno e all’interno i valori dell’AlbaBorgoRoma. Quindi cerchiamo sempre di presentarci bene, anche nelle foto di squadra, i ragazzi percepiranno positivamente questo stile. Dobbiamo creare un ambiente, il nostro. Cerchiamo di non differenziare l’importanza fra prima squadra, juniores o esordienti, facciamo tutti parte della stessa famiglia sportiva.
Molte le novità trasferite ai presenti, in primis la stretta collaborazione con Borgo 1° Maggio e soprattutto la prossima ristrutturazione del terreno di gioco dell’Avanzi che sopporterà, nel prossimo futuro,  il maltempo senza danni. “Probabile che il campo non sarà agibile per i primi 15 giorni di settembre, ma è un sacrificio che vale la pena di sostenere.

Al termine, Diego Quaini invitava tutti alla massima collaborazione e alla trasparenza nelle relazioni interne: ” …se ci sono problemi, vediamo di risolverli senza portarli necessariamente all’esterno…”.
Sullo stesso tono Andrea Zenari raccomandava snellezza nei rapporti fra gli staff tecnici, informando che i ritiri riguarderanno probabilmente Allievi e Giovanissimi.
Infine tutti nella sala ristoro per le presentazioni personali e “..per guardarsi in faccia…”, come diceva Fabio Caldana, il quale come sempre preferisce i fatti alle parole.

Poi le prime gocce di pioggia a bagnare la presentazione, di ottimo auspicio per chi è scaramantico.