Under 19 Elite A. Sona Calcio – Calcio Sarcedo.

Prima gara ufficiale del 2020 per Sona e Sarcedo che sul campo di via Casella si affrontano per la giornata 1 di ritorno del campionato Elite Under 19 (girone A). Il match di oggi si presenta già come un delicato scontro salvezza tra due squadre in piena zona play-out. 14 i punti del Sona Calcio di Salvatore Piccinato (nella foto di copertina) frutto di 4 vittorie, 2 pareggi e 9 sconfitte. I rosso-blù hanno chiuso il proprio anno con gli ultimi 7 minuti di recupero della partita con il Summania. (Clicca qui per approfondire). Il Calcio Sarcedo di Gianfranco Acciaio occupa invece il dodicesimo posto della classifica con 15 punti. All’andata, la prima giornata di campionato, finì con un roboante 7-0 in favore dei rosso-neri vicentini che il Sona sarà chiamato a riscattare. Arbitra il signor Alessandro Diego Fiore della sezione AIA di Verona.

Sona Calcio-Calcio Sarcedo (2-1) 3-2

Sona Calcio: Righetti, Bogoni, Gobbi, Del Duca, Conti, Montresor (C), Guiotto (40’st Bissolo), Leardini, Toffoli (21’st Rossi), Zambelli, Oboe (27’st Signorini). A disposizione: Guantieri, Sabaini, Qarri, Pirmati. Allenatore: Piccinato Salvatore.

Calcio Sarcedo: Bettanin, Dall’Igna (14’st Sy), Zolin, Fabris, Peroni, Zenere, Alfonso, Critelli, Gugliemi, Vemelli, Pendin (C). A disposizione: Dal Maso. Allenatore: Acciaio Gianfranco.

Arbitro: Alessandro Diego Fiore di Verona.
Reti: 18’pt rig, Pendin (SA), 43’pt rig. Toffoli (SC), 45’pt Zambelli (SC), 14’st Bogoni (SC), 23’st autorete (SA).

Note: recuperi 1′ e 7′.

Sona Calcio che si presenta al match con 4 giocatori scesi dalla rosa della prima squadra (Eccellenza) per dare supporto all’Under 19, Montresor, Bogoni, Guiotto e Zambelli; distinta corta invece per il Sarcedo con soli 13 giocatori. Al 7′ il Sona si rende subito pericoloso con una conclusione da fuori di Leardini che finisce alta sopra la traversa. Arriva pronta la risposta del Sarcedo con un piazzato dal limite di Pendin sul quale vola Righetti per sventare la minaccia, poi Guiotto allontana. Al 17′ si sblocca il match: Righetti in uscita frana su Critelli e l’arbitro indica il dischetto; dagli undici metri capitan Pendini spiazza l’estremo difensore del Sona: 0-1. I rosso-blù locali (oggi in maglia bianca) non ci stanno e continuano a premere sull’accelleratore schiacciando nella propria metà campo un Sarcedo passivo che aspetta per poi agire di rimessa. Al 38′ dopo un goal annullato a Guiotto, segnalato in posizione di offside, l’arbitro Alessandro Diego Fiore espelle l’assistente accompagnatore del Sona Roberto Gobbi per proteste, in seguito anche a due falli da rigore apparsi evidenti e non sanzionati in favore dei locali. Il pareggio però è nell’aria e tra il 43′ e il 45′ i ragazzi di Piccinato riescono a ribaltare il risultato. Il goal dell’1-1 lo sigla Toffoli su rigore: il 9 spiazza Bettanin dal dischetto dopo atterramento di Oboe in area. Due minuti dopo arriva anche il vantaggio del Sona che chiude il primo tempo: punizione dalla tre-quarti calciata in mezzo da Bogoni, ottima sponda di Del Duca per Zambelli che indisturbato a centro area deve solo spingere in rete la rete del 2-1. Un minuto di recupero, poi tutti negli spogliatoi.

La seconda frazione di gioco prosegue sulla falsariga della prima: locali vicini al 3-1 al 13′, ottimo aggancio in area di Zambelli con l’ex Chievo che serve Toffoli, l’ex Villafranca calcia in porta con il sinistro trovando però il buon riflesso di Bettanin che chiude in angolo. Un minuto dopo il Sona triplica le marcature: palla morbida dalla sinistra di Guiotto per Bogoni che si coordina e con il piatto destro trova la rete della sicurezza per la formazione veronese. Al 24′ il Sarcedo riesce ad accorciare le distanze e riaprire la partita grazie ad un’autorete in mischia di un difensore del Sona sugli sviluppi di una palla inattiva. Nel finale i rosso-neri vicentini provano un forcing finale alla ricerca del 3-3, ma la difesa del Sona coordinata da un impeccabile Giacomo Montresor, giocatore di categoria superiore, riesce a resistere. Dopo 9 giornate il Sona torna alla vittoria, linfa vitale per i rosso-blù che si portano a 17 punti in classifica superando proprio il Sarcedo che resta a 15.

Migliori in campo per il Sona Calcio Montresor, giocatore in grado di dare sempre il 100% in ogni categoria, che sia Eccellenza o Under 19, e Del Duca, metronomo del centrocampo. Nelle fila del Sarcedo buone prove per Zolin, esterno difensivo che ha saputo contenere un avversario scomodo come Guiotto, e Fabris, centrocampista prezioso sia in fase di impostazione che di ripiegamento difensivo.

Sabato prossimo il Sarcedo riceverà in casa il San Giovanni Lupatoto, in una sfida che metterà in palio altri pesanti punti-salvezza; il Sona andrà invece a Valgatara in casa dell’ex Daniele Reichenbach.

 

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© La divulgazione non autorizzata di articoli e di fotografie lede i diritti di autore. (art. 10, comma 1, Convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie) Riproduzione anche parziale vietata, con qualsiasi mezzo, compresi screen shoot o copia incolla. Facciamo gli sportivi anche su Internet.