Allievi Regionale A. Presentazione del girone A.

È stata resa nota nell’ultimo comunicato ufficiale emanato dalla FIGC la composizione dei gironi dei campionati regionali 2019-2020 dell’Eccellenza fino all’Under 14.

Nel girone A del campionato Under 17 (Allievi) Regionali su 16 squadre se ne contano 13 di veronesi e le tre vicentine Lonigo, Schio e Summania, promossa dal campionato provinciale di Vicenza. In copertina ecco le sedici squadre partecipanti sul terreno del Pescantina, squadra ripescata all’ultimo minuto.

Un girone che sulla carta si preannuncia vibrante come quello dell’ultima stagione, dove sei squadre furono in grado di giocarsi la promozione Elite fino all’ultima giornata dove alla fine a spuntarla furono Malo 1908, campione e Caldiero Terme, secondo e capace dunque di un doppio salto consecutivo.

Candidata a recitare il ruolo di protagonista l’Alba Borgo Roma che dopo la retrocessione si vuole riappropriare della categoria Elite, non ci sarà più Fabio Caldana in panchina, passato ad un ruolo dirigenziale ma dal Sona Calcio arriva Davide Nicastro, artefice di una salvezza ai play-out con l’Under 19 Elite sonese. Inizialmente si era pensato di affidare l’Under 17 giallo-rossa a Massimiliano Nicolato, mister nella passata stagione degli allievi provinciali così da dare continuità al percorso intrapreso, c’è stata però una virata su Nicastro che dovrà dunque gestire un’eredità  (e ambizioni) non così leggera.
Curiosità papà Nicastro si scontrerà coi figli che giocano nell’Olimpica Dossobuono.

Numerose le outsider, oltre al Lonigo ( in collaborazione quest’anno con l’Este) di Rossano Furlan, ultimo in Elite nel 2018/2019 e che proverà anch’esso la risalita immediata, si possono inserire ben sette squadre, sei delle quali provenienti dal campionato Under 16 provinciale (ex Fascia B) preparatorio al torneo di categoria superiore, anche se sicuramente negli organici di queste formazioni saranno presenti anche giocatori dell’ex Under 15, quasi per tutte regionale. Nell’ordine sono Olimpica Dossobuono del nuovo Simone Ronconi che dopo la salvezza della scorsa stagione ha le carte per puntare ad un piazzamento di prestigio, Castelnuovosandrà di Paolo Tinelli, per il quale il discorso è analogo, Castel

Casteld’azzano All Reg Zamboni Stefano

D’Azzano di Stefano Zamboni che succede a Giovanni Maria, meglio noto come “John” Frinzi, Real Grezzanalugo dell’emergente Jacopo De Paolini che segue a Luca Tosi passato ad allenare la prima squadra (a conferma dell’elevato livello di mister e giocatori che il campionato può offrire), Montorio di Christian Piasere, ex Zevio, e Nogara del neo-mister Giovanni Bongiovanni proveniente dagli Allievi Elite del Legnago Salus e che ha sposato il progetto nogarese con piena cognizione di causa. L’ultima ma forse più importante è il Calcio Schio, giunto quinto nell’ultimo campionato.
Sarà più difficile per la Scaligera del nuovo tecnico Andrea Vaccari, per il Sona, (ancora da definire l’allenatore, probabilmente Alessandro Rota e Team Santa Lucia Golosine ripetere le cavalcate del 2018/2019 che hanno visto le tre squadre sfiorare la promozione grazie a tre ottimi tecnici che non ci saranno più. Andrea Quattrina dopo una finale provinciale persa ai rigori e un terzo posto regionale lascia Isola della Scala e passa a San Giovanni Lupatoto, dove guiderà l’Under 19 (Juniores) Elite. Massimo Carli, approdato al Sona Calcio dopo il cambio con Nicola Sembenini e in grado di portare i rosso-blu dal lottare per la salvezza a giocarsi la promozione è passato al Lecco, mentre in casa Team,  Franco Righetti sarà sostituito da Sergio Meneghini.

Per le neo-promosse, i campioni provinciali in carica della Pro San Bonifacio che saranno guidati da uno staff composto dal dirigente tecnico Tiziano Malgarise  capace di portare la juniores fino alla semifinale provinciale, il vice-campione Bevilacqua di  Massimo Cavattoni e il Pescantina Settimo grazie alla vittoria del titolo provinciale da parte degli Under 15 di Mattia Paiola avranno probabilmente l’obiettivo salvezza.

Pescantina DT Gregory Donadel

Ma il Direttore Tecnico Gregory Donadel scommette su un piazzamento nei primi cinque posti in quanto dopo il ripescaggio sta completando la rosa assieme a Roberto Ceradini.
A Pescantina c’erano state delle sirene di allarme che sembravano dover condannare i rosso-blu al campionato provinciale, poi però grazie ad una serie di combinazioni (rinuncia di una squadra) il ripescaggio meritato ha premiato il buon lavoro dei dirigenti. Confermato in panchina (dal campionato di fascia B) l’ormai rodato duo Federico Lunardon – Roberto Lonardi che avranno a disposizione una rosa quasi completamente rinnovata tutta da scoprire.

Questa dunque la griglia di partenza del campionato regionale Under 17, un girone equilibrato e di difficile interpretazione, facile prevedere delle sorprese e delle uscite impronosticabili.
Arrivederci alle prime amichevoli.

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© La divulgazione non autorizzata di articoli e di fotografie lede i diritti di autore. (art. 10, comma 1, Convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie) Riproduzione anche parziale vietata, con qualsiasi mezzo, compresi screen shoot o copia incolla. Facciamo gli sportivi anche su Internet.