Stagione 2019-2020. Presentazione 1ª Squadra.

Giuseppe Brentegani è una brava persona e tecnico preparato, così l’ha presentato Paolo Pradella agli atleti convenuti al campo per la presentazione ufficiale della prima squadra. ” Abbiamo fatto una scelta coraggiosa, cambiando quasi radicalmente la rosa, confermando pochi elementi di valore a cominciare dal capitano Andrea Cipriani ed immettendo giocatori della Juniores che hanno meritato questa promozione e che quest’anno esordiranno in Eccellenza; null’altro da dire se non che chiediamo rispetto reciproco, noi società verso i giocatori e voi verso i dirigenti e il nuovo allenatore.”

Giuseppe Brentegani e Paolo Pradella

Il nuovo allenatore ha i piedi per terra perchè dice che:  “...a luglio e agosto siamo tutti bravi, non c’è nessuna squadra scarsa ma i conti bisogna farli a maggio. Io sono convinto di questa rosa perchè è composta prima da persone e poi da giocatori; le “persone” riescono a fare spogliatoio, a convivere fin dal primo allenamento anche se quasi tutti siete nuovi e non vi conoscete. Avendo scelto delle persone, l’unica vera sconfitta potrebbe essere di vedersi traditi nella fiducia .
Giuseppe Brentegani è nato a Pastrengo il 21 agosto 1983: tipico nativo del Leone,  trae dal pianeta che lo rappresenta quella peculiarità  che meglio somiglia al suo carattere: l’essere solare E’ una persona aperta, generosa, ambiziosa, protagonista. Ama la vita e tutto ciò che di piacevole c’è in essa. Rifiuta la mediocrità.
Non è scaramantico dice, ma poi ammette che scrive sempre le formazioni con la stessa penna. Anche in questo è proprio un Leone.
Nel taccuino da giocatore, ci sono due anni nella Primavera dell’Hellas Verona sotto la guida di De Angelis, 5 anni al Pescantina in serie D, e tre anni alla nobile decaduta Pollo Miglioranza. Da allenatore ha visitato in scalata tutte le categorie fino all’Eccellenza col Bardolino (6 anni). Nessun modulo preconfezionato ( lo deciderò in base alle caratteristiche dei giocatori…) ma poi ammette di avere preferenze  per il 3-5-2 e per in 4-2-3-1 messo in pratica nella gestione dell’AlbaBorgoRoma.
Juniores? massima collaborazione con Salvatore Piccinato (mister della Juniores Elite) per una comunicazione a due vie nella gestione dei fuori quota utilizzabili nello scenario dinamico delle classifiche.

Sona Eccellenza DS Andrea Brentegani

Più deciso il Direttore Sportivo, Andrea Brentegani, laureato in Scienze della Comunicazione con esperienze di DS a Pastrengo, Montebaldina e Bardolino, nella formulazione degli obiettivi: “…cerchiamo di darci un obiettivo importante, perchè non siamo qui per allenarci e basta.  Il raggiungimento dei play off sarà una meta che condivideremo tutti fin da stasera, fin dalle prime amichevoli poi saranno i risultati a darci ragione o meno. Intanto puntiamo in alto e poi si vedrà.”
Ed ecco la rosa: Michele Santin e Michele Rizzardi ( portieri). In difesa si alterneranno Samuele Avanzi, Enrico Eller, Pietro Gecchele, Mattia Lavarini, Francesco Leardini, Simone Lippa, Nicholas Oboe e Giacomo Montresor, indicato quest’ultimo come il giovane emergente.
A presidiare il centrocampo Filippo Tanaglia, Anthony Minessi, Andrea Cipriani, Filippo Zambelli, Nicolò Cunego, Alessandro Brentegani, Riccardo Bissolo, Federico Guiotto e Matteo Padovani.
Infine gli attaccanti, quasi tutti nuovi: a parte la Thomas Valbusa, punta esterna ecco presentarsi Christian Scariolo, Federico Peli, Ronnie O’too, Andrea Bernardi e Younesse Jadid.

Sona Eccellenza DG Lauro Bonsaver

Infine mentre le auto si avviavano verso la benemerita Pizzeria Gunè di Cavalcaselle, a proposito di auto ecco l’analogia azzeccatissima di Lauro Bonsaver, Direttore Generale: ” …la squadra è come un motore, tutte le parti sono in movimento sincrono e tutte devono dare il proprio contributo; se una sola non funziona bene il motore s’inceppa e si ferma. Se tutto va alla perfezione, l’auto raggiunge la sua meta e i risultati sperati.
Invito alla collaborazione ripetuto sotto altra forma dal mister e dal Presidente.

Si comincia a sudare alle ore 18 del 1° Agosto; prima amichevole beneaugurante in Franciacorta il 7 agosto.
E poi tutti in attesa dei primi risultati significativi in Coppa Italia che inizierà il 25 agosto con la messa in campo delle nuove regole di gioco.

 

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© La divulgazione non autorizzata di articoli e di fotografie lede i diritti di autore. (art. 10, comma 1, Convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie) Riproduzione anche parziale vietata, con qualsiasi mezzo, compresi screen shoot o copia incolla. Facciamo gli sportivi anche su Internet.